Home / Marche / Borghi e Castelli / Corinaldo

Sulle scale di Corinaldo

Scalino dopo scalino nel borgo marchigiano della polenta

Lettura: 3 minuti

Vieni a conoscere uno dei Borghi più Belli d'Italia, celebre per la sua scalinata ma anche per le tradizioni gastronomiche che nascono da un pozzo!

Lasciati conquistare da Corinaldo il paese palcoscenico: qui dove troverai gusto e tradizione, i leggendari Matti, e soprattutto tante scale!!!

“Per salire una scala bisogna fare un gradino alla volta”

(Proverbio)

Adatto a :

Tutti, coppie, famiglia

Mezzo :

Piedi

Durata :

Il tempo necessario per scoprire questo autentico Borgo

Periodo consigliato:

4 stagioni

Condividi la foto della tua esperienza sui social

Cosa aspetti? Arriva al termine della scalinata per godere la miglior vista sul paese... scatta la tua foto per immortalare il momento e condividila con un #hashtag evocativo!

La Piaggia, la scala più #instagrammata della regione

Già considerata una tra le più belle scalinate d'Italia, rientra negli scorci più fotografati e suggestivi delle Marche: è la Piaggia di Corinaldo, che insieme al Pozzo sono la meta simbolo di questo Borgo.

La famosa scala dai 109 gradini è un vero monumento al piacere, vestita dal colore di fiori e piante degli abitanti delle case adiacenti che la rendono un vero giardino condiviso. Un vero piacere per gli occhi che scoprirai salendo gradino dopo gradino, quasi senza renderti conto dell’eventuale fatica!

Se “la vita è fatta di scale, c’è chi scende e c’è chi sale” sui gradini della Piaggia troverai anche un sacco di persone semplicemente ferme a scattarsi una foto ricordo, che sarà difficile interpretare se staranno scendendo o salendo!

Antico Pozzo della Polenta

Il Pozzo della Polenta che si trova a metà della Piaggia, oggi in disuso, è ormai un elemento decorativo e al centro di rievocazioni storiche ed iniziative del Paese.

Porta questo nome per la curiosa leggenda che vide un contadino affaticato fermarsi a metà della scalinata per appoggiare un sacco di farina di mais.

Accidentalmente il sacco cadde nel pozzo e la farina di mais mescolata all’acqua diede origine alla polenta. Si dice che il contadino sia rimasto per lungo tempo dentro al pozzo, per mangiarla tutta.

La Contesa del Pozzo della Polenta

Ebbene sì, ancora oggi la farina cade “accidentalmente” nel pozzo durante la rievocazione storica medievale che ogni anno in estate vede arrivare a Corinaldo un sacco di visitatori.

Se vuoi ammirare il Borgo in festa, immergerti nella magia della tradizione e attraversare la scalinata della Piaggia tra vestiti storici, colori rionali, musicisti, arcieri e sbandieratori allora non perderti questo appuntamento.

Sarà l’occasione per degustare anche tante leccornie locali, oltre che la leggendaria polenta!

Mangiare la polenta per dessert?

La polenta del Duca e della Duchessa le troverai tutto l’anno come vuole la tradizione, semplicemente fritta o arrostita, o condita dai sughi... è così buona e genuina che c’è chi la desidererebbe mangiare anche dolce. E a Corinaldo si può per davvero!

Sciughetti è la polenta dolce della tradizione condita con il mosto d'uva matura mandorle e semi: un gusto semplice ma autentico che combacia esattamente con l’espressione della sua terra.

Se capiti in questa zona nel periodo di vendemmia non privarti assolutamente di un assaggio! Potresti accompagnarlo dal vino dolce di visciole, uno dei prodotti tipici delle Marche.

I Matti di Corinaldo e la Festa dei Folli

I suoi bizzarri abitanti con le loro stranezze sono apparsi nelle storie di paese nei secoli tanto da affibbiare a Corinaldo l’ironico soprannome di Città dei Matti: qui si svolge anche la famosa Festa dei Folli dove partecipare potrebbe… darti alla testa!” 

Durante la divertente festa se ne fai richiesta all’ufficio IAT puoi ricevere anche l'originale Passaporto da matto.

Un borgo colorato con sapori e angoli pronti per essere scoperti, ma anche allegro ed esuberante... farà “diventare matto” anche te!

La speciale connessione tra borgo e mare

Sarà un gioco da ragazzi passare dalla spiaggia di Velluto di Senigallia al magico Borgo di Corinaldo con il passepartout che renderà la tua esperienza unica ed inclusiva: “dalla Spiaggia alla Piaggia” è l’iniziativa turistico-culturale voluta da Corinaldo per legare costa ed entroterra.

Dopo aver visitato una delle mostre di Senigallia, potrai accedere gratuitamente gratuitamente ai luoghi della cultura di Corinaldo e degustare un calice di vino locale in uno degli esercizi aderenti all’iniziativa e viceversa, avere agevolazioni anche se da Corinaldo si recherà nei luoghi della cultura di Senigallia.

Corinaldo capitale del turismo itinerante

Corinaldo è stata capitale per un raduno di Camperisti molto importante ed ha dato prova di essere propriamente attrezzata per un’ospitalità differente, quella del mondo dei Camper.

Una informazione non rilevante se starai già comodamente soggiornando in uno degli Hotel della Riviera, ma un dettaglio fondamentale per chi invece vorrà fare una esperienza diversa e sceglierà di staccarsi dalla solita maniera di viaggiare/muoversi/vivere il territorio. Per un concetto di viaggio e soggiorno itinerante e per un'esperienza diretta e in prossimità del luogo stesso.

Esperienze correlate

Persone in continuo movimento

Scopri
Gradara Scopri il borgo dell'amore sulle le tracce di Paolo e Francesca.
Scopri
Urbino Una giornata dentro al Rinascimento della magnifica Urbino.

Hotel ideali per questa esperienza

Persone in continuo movimento