Home / Emilia Romagna / Arte e Cultura / Museo della Marineria

Una visita al Museo della Marineria

Galleggiando sul Canale di Cesenatico, tra vele, storia e colori

Lettura: 2 minuti

Stavi cercando una delle cose più tradizionali da vedere a Cesenatico? Senz'altro non potrai perderti il Museo della Marineria! Quello che devi sapere è che la tua visita a tratti sarà... galleggiante!

Il Museo ha sede proprio nel tratto più antico e caratteristico della città, il bellissimo Porto Canale! È il luogo dove potrai immaginare i secoli di storia della Cesenatico marinara, sintetizzata tra barche caratteristiche, vele e curiosità attorno al mondo marittimo.

Adatto a :

Tutti (i bambini entrano gratis fino a 6 anni)

Mezzo :

Via Armellini, 18 - Loc. Ponente 47042, Cesenatico (FC)

Durata :

Tutti i giorni dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 17.00 alle 23.00

Veleggiata di Cesenatico

È il tradizionale appuntamento che vede arrivare nel Porto Canale circa trenta barche storiche tipiche dell’alto adriatico: è la "sfilata delle vele" lungo la costa che si svolge in Agosto in occasione della Festa di Garibaldi.

Non è il solito Museo: conservazione, storia e identità.

L’unico museo galleggiante in Italia e tra i pochissimi esistenti (considerato anche l’estero) dedicato interamente alla marineria e alla pesca.

Possiamo parlare proprio di Museo Etnografico, perchè racconta la storia dei marinai e delle loro barche, delle loro difficoltà in mare, storie di pesca e di vele, di pericoli scampati, di relitti e tanto altro.

Vele ed altre curiosità

È uno dei temi più suggestivi della tradizione marinara: le vele al terzo decorate con colori vivaci e simboli che rappresentavano l’appartenenza alle diverse famiglie di pescatori. I colori erano tutti ottenuti dalle terre naturali, si tratta di rossi, gialli e arancioni, colori forti e ben visibili tra l'azzurro del mare e del cielo.

Perché le barche hanno un nome, e soprattutto perché spesso è femminile?
La domanda è dei più curiosi, la risposta invece è per tutti; una piccola anticipazione a quella che sarà la tua visita al Museo della Marineria!

I marinai che considerano la loro barca come una persona, hanno l'usanza di dargli un nome fin dai tempi più remoti. Venivano preferiti nomi di donne per un buon auspicio dato dal benevolo spirito femminile, importante quando erano in navigazione. Non è un caso che anche le polene delle navi raffigurassero corpi o dettagli femminili.

La Sezione a Terra

Il Museo si compone di due sezioni distinte. Si parte dalla Sezione a Terra, un'esposizione di aspetti della marineria e curiosità uniche al mondo, come la ruota da cordaio per fabbricare le cime, la ricostruzione di una bottega carpentiera ed installazioni didattiche e multimediali molto interessanti sia per grandi che per piccini.

Al centro del padiglione espositivo della Sezione a Terra si trovano due grandi barche, che tutti potranno vedere meglio da vicino: il Bragozzo Vigo e il Trabaccolo Cidia: il famoso trabaccolo con i suoi distintivi occhi a prua.

La Sezione Galleggiante

È la sezione di museo che si trova direttamente sul Canale che racchiude in totale dieci barche storiche complete di vele, utilizzate dalla marineria nell'alto e medio Adriatico tra la fine dell'Ottocento e la prima metà del Novecento.

Otto sono le barche ormeggiate e sempre ferme nel Porto Canale adibito a Museo sull’acqua: Bragozzo, Battana, Lancia, paranza e Trabaccolo. Lo sai che che di quest’ultimo ce n’è un tipo da pesca e un altro trasporto? Se vuoi conoscere le differenze tra tutte queste ti consigliamo vivamente una visita!

Mentre le uniche due barche storiche naviganti sono il Trabaccolo Barchet e il Bragozzo San Nicolò, e si trovano nel tratto del porto canale percorribile dai natanti: sono mantenute naviganti per tramandare le antiche tecniche della navigazione con vela al terzo e partecipare a raduni di barche d'epoca e rievocazioni storiche durante il periodo estivo, come la famosa Veleggiata di Cesenatico.

Una curiosità: nel periodo natalizio le barche storiche nel canale ospitano il Presepe Galleggiante di Cesenatico, una suggestiva e luminosa rappresentazione della natività.

Esperienze correlate

Persone in continuo movimento

Scopri
Teatro Galli Una visita al Teatro Galli, il salotto musicale di Rimini.
Scopri
Domus del Chirurgo Camminare sui resti di una Domus Romana a Rimini.
Scopri
Parco Poesia Pascoli Un grande Parco che unisce i luoghi del cuore di Giovanni Pascoli.
Scopri
Street Art in Romagna Quattro mete romagnole per ammirare (e fotografare) street art e murales.