Home / Marche / Arte e Cultura / Rossini a Pesaro

A Pesaro sulle tracce di Rossini: il teatro e non solo

Dalla Casa del famoso compositore al Teatro, fino al Conservatorio Rossini di Pesaro

Articolo di: Mauro Del Zoppo
Lettura: 3 minuti

La Musica scorre da sempre nel DNA di Pesaro. Dal 2017 è infatti “Città Creativa Unesco della Musica”;  titolo ottenuto grazie alla straordinaria espressione musicale che qui continua a manifestarsi. 

La città ha dato i natali a Gioachino Rossini, immenso compositore tra i più celebri della storia, e conserva oggi un'importante eredità, culturale e non solo.

Che ne dici di vivere una bella giornata proprio qui, scoprendo i luoghi che hanno segnato e influenzato il musicista?

Un itinerario tra Passato, Presente e Futuro nel patrimonio Rossiniano.

Lasciati guidare dalle note delle sue melodie e ripercorri la vita del “Cigno di Pesaro”!

[Foto di Alessandro Giampaoli, teatridipesaro.it, Fondazione Rossini e Luciano Dolcini]

Ho pianto tre volte nella mia vita: quando mi fischiarono la prima opera, quando sentii suonare Paganini e quando mi cadde in acqua, durante una gita in barca, un tacchino farcito ai tartufi.

Gioachino Rossini

Adatto a :

Appassionati di musica e di cultura

Mezzo :

Piedi o bici

Durata :

Una giornata

Periodo consigliato :

4 stagioni

Una buona forchetta

Gioachino Rossini non fu solo un incredibile compositore, ma anche un grande personaggio a livello culinario. Un vero e proprio buongustaio che non solo aveva un grande appetito, ma era anche un’importante fonte di sapienza in cucina: ancora oggi le sue ricette ci mettono l’acquolina in bocca!

Passato: Casa Rossini, l’origine di tutto

A pochi passi da Piazza del Popolo, nel cuore del Centro di Pesaro, sorge un palazzo storico famoso, risalente al XV secolo. Gioachino Rossini nasce in questa casa il 29 febbraio 1792, al civico 34 dell’oggi omonima via.

Cento anni dopo, il Comune di Pesaro dà una seconda vita alla casa: la acquista e la trasforma in Museo.

La riconoscerai subito passandoci davanti: gli addobbi e le insegne che invitano a entrare attireranno sicuramente la tua attenzione!

Casa Rossini è una tappa obbligatoria se vuoi scoprire l'immensità del genio rossiniano; qui dentro potrai veramente percepire la Bellezza che il compositore ha sempre ricercato in tutte le sue forme. I materiali che vedrai qui esposti sono per la maggior parte una donazione arrivata da Parigi a Pesaro a fine ‘800.

Una visita qui diventa un’esperienza completa, a 360°: 

  • si parte dal piano terra, con uno store dedicato al compositore e una saletta multimediale per la visione delle sue opere.
  • Al primo piano sono presenti ritratti e caricature divertenti dell’artista, libretti d’opera originali e una spinetta, che fu sua compagna di studi. Molto toccante è il dipinto del compositore sul letto di morte, fatto dal suo amico Gustave Dorè, che potrete ammirare vicino al suo celebre testamento. In una stanza di questo piano vedrete  l’iscrizione commemorativa che al meglio racchiude il significato di questo luogo: “La divina arte della musica arrise in questa stanza alla nascita di Gioacchino Rossini”.
  • Il tour prosegue e termina al secondo piano, dove rivivrai la storia del Teatro rossiniano tra spartiti e stampe dei cantanti in costume di scena.

Nel percorso rossiniano a Pesaro si è aggiunta recentemente una nuova tappa fondamentale: il nuovo Museo Nazionale Rossini, che dal 2019 racconta la sua vita e la sua grandezza in 10 sale, distinte come se fossero gli atti di un’opera lirica.

Buona visita!

Presente: Teatro Rossini, il proseguimento dell’Opera

Prosegui verso l'altro lato del centro storico, verso Piazza Lazzarini. Qui noterai subito Teatro Rossini, il teatro principale della città, che domina la piazza.

Fin dai suoi albori ha ospitato il meglio dell’Opera, e continua a farlo. La presenza di Rossini qui è percepibile: non a caso è stato proprio lui a inaugurare il “Teatro Nuovo” nel 1818, con una sua opera, “La Gazza Ladra”. 

Dopo diverse ristrutturazioni, il Teatro ci appare oggi in tutta la sua maestosa bellezza, soprattutto entrando dentro e ammirando il palco.

Dopo una chiusura di ben 14 anni, l’attività teatrale di promozione rossiniana continua oggi con il Rossini Opera Festival, che si tiene ogni agosto dal 1980.

Un ricco calendario di appuntamenti musicali che attirano appassionati e visitatori da tutta Italia, e non solo.

Vivere l’emozione di uno spettacolo in questo meraviglioso Teatro è un privilegio non da poco: se ti trovi a Pesaro in questo periodo, non lasciartelo scappare!

Futuro: Conservatorio Rossini, la formazione dei nuovi compositori

Prosegui la tua scoperta del musicista raggiungendo, come in un autentico “crescendo rossiniano”, l’ultima tappa di questo magico viaggio. Poco lontano dal Teatro, nel bellissimo Palazzo Olivieri, ha oggi sede uno dei più antichi e prestigiosi Conservatori in Italia: Conservatorio Rossini.

Dieci anni prima di morire, Gioachino scriveva nel suo testamento queste parole: “Quale erede della proprietà, nomino il Comune di Pesaro, mia Patria, per fondare e dotare un Liceo musicale in quella Città.” E così fu: nel 1882, il Comune di Pesaro allestì qui il Liceo Musicale Rossini.

Oggi il Conservatorio ha aperto le sue porte, ed è possibile visitare le elegantissime sale dell’edificio, ricoperte di affreschi in stile neoclassico, e il favoloso auditorium, rinomato per l’eccellente acustica e per l’immenso organo a 3 tastiere.

Il cuore pulsante del Palazzo è la sala chiamata “Tempietto Rossiniano”, dove potrai vedere lettere, autografi e oggetti appartenuti al compositore.

Gioachino Rossini ci ha lasciato molto, con la sua musica e non solo: vieni a vivere un’esperienza emozionante a Pesaro, dove arricchirai il cuore, lo spirito e la galleria fotografica!

Esperienze correlate

Persone in continuo movimento

Scopri
Museo del Balì Scopri il Museo dove si impara la scienza con esperimenti in diretta... vietato non toccare!
Scopri
Museo tattile di Ancona Fare una esperienza inclusiva al Museo di Omero di Ancona dove le opere d'arte si possono toccare con mano!