Home / Abruzzo / Natura e spazi aperti / Riserva naturale del Borsacchio

Riserva del Borsacchio, una costa incontaminata

Colori e profumi d’Abruzzo

Lettura: 3 minuti

L’Abruzzo è una terra che non finisce mai di stupire. Con i suoi tantissimi Parchi Nazionali e Riserve Naturali è la regione più green d’Europa.

Nella zona di Roseto, un tratto di costa custodisce ancora l’autentico fascino di una volta, quando era la natura ad appropriarsi degli spazi aperti e la vegetazione fioriva rigogliosa. Nel 2005 viene infatti istituita una Riserva naturale, per proteggere e custodire lo splendore di queste spiagge: la Riserva del Borsacchio.

La Bellezza dell’Abruzzo è sotto gli occhi di tutti, ma ancora sconosciuta a tanti.

Se ancora non l’hai scoperta, questa Riserva è l’esempio completo di tutto il meglio che puoi trovare qui: colori, profumi ed emozioni pure.

Adatto a :

Appassionati di bei paesaggi e attività all'aria aperta

Mezzo :

Piedi o bicicletta

Durata :

1 o 2 giornate

Periodo consigliato:

Primavera, estate

Scopri le antiche Masserie

Il territorio della Riserva è disseminato di vecchie masserie e case coloniche. La maggior parte sono ora abbandonate,e alcune hanno addirittura resti di chiese romaniche al loro interno. Divertiti a cercarle e trovarle tutte!

Il Turismo Lento

Ci sono territori che vanno assaporati, goduti e vissuti senza fretta. Dobbiamo avere la voglia e il piacere di fermarci, e osservare la bellezza che abbiamo intorno e che abbiamo sempre ignorato. Questa bellezza può manifestarsi in qualsiasi cosa: un petalo di un fiore, un cinguettio di un uccellino, un onda che si infrange nella sabbia. L’importante è il modo con cui guardiamo il mondo, e le sensazioni che ci trasmette.

La pace che comunica questa terra è rara, un'occasione importante di ritrovare un contatto diretto con la natura, che tanto è importante per noi.

L’habitat ideale

Un vero e proprio scrigno di biodiversità e storia che dal mare arriva fino alle colline, dove tantissime specie animali e piante meravigliose possono vivere indisturbate.

L’integrità di questa costa sabbiosa è rappresentato anche dai tratti di macchia mediterranea e dalle numerosi dune presenti sulla spiaggia, che costituiscono l’habitat naturale del Fratino, una rara specie di uccello a rischio di estinzione.

Il Fratino è una presenza importantissima del territorio, diventato anche il simbolo della Riserva. Un piccolo uccello dalle lunghe zampe che nidifica proprio tra le dune di sabbia, da anni monitorato e tutelato dal progetto del WWF “SalvaFratino”. 

Se ne vedi qualcuno, cerca di non disturbarlo: qualche fotografia non fa mai male però!

Le piante magiche

Nella Riserva potrai trovare anche delle particolari specie di piante molto particolari...e misteriose. Una tra tutte, il Giglio di mare: un fiore raro, di una bellezza straordinaria, con petali bianchi simili a quelli dell’orchidea. L'eccezionalità di questa pianta sta nel suo strano modo di riprodursi: produce infatti dei semi racchiusi in un involucro leggerissimo, che galleggia sulla superficie del mare. Le onde, quando raggiungono le dune, raccolgono questi semi e li disseminano in altri punti della costa, grazie alla corrente.

Ma fai attenzione!: questo fiore, per quanto bello, è altrettanto velenoso. É proprio vero, non è tutto oro quel che luccica!

1/5

In bici sul mare

Una delle attività più affascinanti da fare nella Riserva del Borsacchio è la cicloescursione che costeggia quasi interamente il lungomare, da Roseto a Cologna spiaggia.

Ogni estate migliaia di persone e cicloturisti attraversano la pista ciclabile, con il Gran Sasso sullo sfondo che sorveglia questo autentico angolo di paradiso.
Indossa vestiti comodi e sportivi, scarpe da ginnastica e ricordati di portare dietro sempre una borraccia con dell’acqua. A questo punto sei pronto. Parti alla scoperta della costa più autentica d’Abruzzo!

2/5

Yoga al tramonto

La magia di praticare Yoga su una spiaggia incontaminata, con il sole che scende dietro le colline e illumina di arancione il cielo e il mare. 

Nella bellissima cornice della Riserva, potrai intraprendere un vero e proprio viaggio spirituale alla scoperta dello Hatha Yoga.

3/5

Scopri l’antica Cantina

Immersa nel cuore della Riserva del Borsacchio, ai piedi delle verdi colline, sorge una storica azienda vinicola, nata nel periodo della creazione del Regno d’Italia: Cantina Mazzarosa Devincenzi. Il bellissimo e modesto edificio ti colpirà per la sua architettura, che si fonde perfettamente con il paesaggio costellato di pini e di lecci.

Qui osserverai vecchi macchinari e strutture dell'800 ancora in funzione e vedrai anche la botte di legno più grande d’Europa: pensa, al suo interno tiene 1000 ettolitri! Dopo aver visitato i meravigliosi vigneti e oliveti, arriva il momento di degustare gli ottimi vini della tradizione abruzzese. Il tutto è accompagnato da salumi e formaggi della zona, cantuccini abruzzesi e delle deliziose bruschette con l’olio di loro produzione!

4/5

Trova l'ulivo secolare

Nella frazione di Cologna Spiaggia, sotto le colline che scendono verso il mare, c’è un albero di Olivo che ha più di 500 anni di vita. (Alcuni dicono anche 800!)

É una pianta veramente enorme, con le dimensioni quasi di una quercia: per questo, non ti sarà troppo difficile scovarla! Lungo la SS “Adriatica”, vicino a un distributore di benzina, c’è un apposita indicazione: segui il percorso e arriverai a questa meraviglia. 

5/5

Birdwatching e Biowatching

Armati di binocolo e cannocchiale e parti in esplorazione della natura e dei cieli! 

La Riserva, infatti, non è solo la casa del fratino: potrai osservare il volo di gabbiani, cormorani e garzette e le coloratissime piume del martin pescatore e della cinciarella, attraversando i sentieri di donnole, lepri, istrici e caprioli. 

Il Birdwatching è una vera e propria arte: l’arte di riuscire a osservare uccelli e altri animali in tutta la loro naturalezza e bellezza. E per avere successo, ci vuole pazienza e una piccola dose di fortuna. Ma qual’è miglior luogo se non una Riserva naturale a due passi dal mare, per riuscirci al meglio?

1/5

In bici sul mare

Una delle attività più affascinanti da fare nella Riserva del Borsacchio è la cicloescursione che costeggia quasi interamente il lungomare, da Roseto a Cologna spiaggia.

Ogni estate migliaia di persone e cicloturisti attraversano la pista ciclabile, con il Gran Sasso sullo sfondo che sorveglia questo autentico angolo di paradiso.
Indossa vestiti comodi e sportivi, scarpe da ginnastica e ricordati di portare dietro sempre una borraccia con dell’acqua. A questo punto sei pronto. Parti alla scoperta della costa più autentica d’Abruzzo!

2/5

Yoga al tramonto

La magia di praticare Yoga su una spiaggia incontaminata, con il sole che scende dietro le colline e illumina di arancione il cielo e il mare. 

Nella bellissima cornice della Riserva, potrai intraprendere un vero e proprio viaggio spirituale alla scoperta dello Hatha Yoga.

3/5

Scopri l’antica Cantina

Immersa nel cuore della Riserva del Borsacchio, ai piedi delle verdi colline, sorge una storica azienda vinicola, nata nel periodo della creazione del Regno d’Italia: Cantina Mazzarosa Devincenzi. Il bellissimo e modesto edificio ti colpirà per la sua architettura, che si fonde perfettamente con il paesaggio costellato di pini e di lecci.

Qui osserverai vecchi macchinari e strutture dell'800 ancora in funzione e vedrai anche la botte di legno più grande d’Europa: pensa, al suo interno tiene 1000 ettolitri! Dopo aver visitato i meravigliosi vigneti e oliveti, arriva il momento di degustare gli ottimi vini della tradizione abruzzese. Il tutto è accompagnato da salumi e formaggi della zona, cantuccini abruzzesi e delle deliziose bruschette con l’olio di loro produzione!

4/5

Trova l'ulivo secolare

Nella frazione di Cologna Spiaggia, sotto le colline che scendono verso il mare, c’è un albero di Olivo che ha più di 500 anni di vita. (Alcuni dicono anche 800!)

É una pianta veramente enorme, con le dimensioni quasi di una quercia: per questo, non ti sarà troppo difficile scovarla! Lungo la SS “Adriatica”, vicino a un distributore di benzina, c’è un apposita indicazione: segui il percorso e arriverai a questa meraviglia. 

5/5

Birdwatching e Biowatching

Armati di binocolo e cannocchiale e parti in esplorazione della natura e dei cieli! 

La Riserva, infatti, non è solo la casa del fratino: potrai osservare il volo di gabbiani, cormorani e garzette e le coloratissime piume del martin pescatore e della cinciarella, attraversando i sentieri di donnole, lepri, istrici e caprioli. 

Il Birdwatching è una vera e propria arte: l’arte di riuscire a osservare uccelli e altri animali in tutta la loro naturalezza e bellezza. E per avere successo, ci vuole pazienza e una piccola dose di fortuna. Ma qual’è miglior luogo se non una Riserva naturale a due passi dal mare, per riuscirci al meglio?

Esperienze correlate

Persone in continuo movimento

Scopri
Riserva Naturale dei Calanchi Nel cuore d'Abruzzo, scoprirai il vero Grand Canyon italiano.

Hotel ideali per questa esperienza

Persone in continuo movimento