Home / Marche / Vivere il mare / Riviera del Conero

Riviera del Conero, tutte le tinte del blu

Spiagge da cartolina, acque trasparenti e orizzonti intensi

Lettura: 2 minuti

Sei nelle Marche, più precisamente nella zona litoranea che va da Ancona a Porto Recanati, dove si affaccia il rigoglioso Monte Conero a 572 metri e dove in alcuni punti cade a picco sul mare. In queste zone l’acqua è così chiara che riesci a vedere la roccia montuosa che si perde in mare. Non è una cartolina, ma realtà!

Lo sai che da diversi anni è la prima destinazione delle Marche scelta dal turismo domestico ed internazionale? C’è chi la sogna da lontano, chi poi decide di raggiungerla per vederla da vicino e regalarsi così un'esperienza viva. Sarà per i suoi paesaggi da cartolina che sono i protagonisti dei migliori scatti in tutte le 4 stagioni? La risposta è sì, infatti il Conero è considerato uno tra i panorami più belli d’Italia.

De i bèi giorni c’hai passatu, te sei tutu sudisfatu. E cuminci a ripenzà… De pudece ariturnà!

Mario Nisi, poeta

Adatto a :

Tutti i beach lovers

Mezzo :

A piedi, oppure via mare!

Durata :

Una giornata a galla nel mare blu

Periodo consigliato:

Primavera, Estate

SPIAGGE BANDIERA BLU

Lo sai che qui sventolano anche le migliori Bandiere Blu della regione?
Il Blu è il colore della certificazione più importante per i mari italiani, in totale le Marche ne hanno 15 e al Conero troviamo: Ancona, Sirolo, Numana, Portonovo, Porto Potenza.

Conero: Destinazione Blu

La bellissima zona del Conero si distingue per la bellezza delle sue acque limpide e cristalline scelte ogni anno per i migliori tuffi e le nuotate in mare aperto, ma anche per la bellezza delle sue spiagge. Qui trovi gli inconfondibili ciottoli che poi in alcuni tratti si alternano con sabbia chiara e finissima.

Non è un a caso se nella Riviera del Conero ci sono le migliori spiagge di tutta la Regione Marche.

La Riviera dentro la Riviera

Non solo acqua trasparente, spiagge e scogli rocciosi: la vera meraviglia delle baie del Conero sarà poterle ammirare dall'alto, come uno spettatore che si affaccia dal balcone in mezzo al verde selvaggio dei suoi sentieri e tra i vicoli dei suoi paesini!

E quando, attratto dalla loro naturale bellezza deciderai di raggiungerle in cammino, la scoperta del paesaggio marittimo che si avvicina sarà una esperienza dentro l'esperienza. Perché il Conero è un contenitore di esperienze, spiagge ed emozioni!

Che tipo da spiaggia sei?

Sul Conero vince la varietà: spiagge per tutti, da quelle più riservate a quelle selvagge, meno chiassose e fuori dall’ordinario turismo di massa cui siamo soliti trovare in Riviera.

Quello che dovrai fare prima di scegliere la tua preferita è informarti bene sulla tipologia di spiaggia che andrai a visitare così da sapere cosa portare e come arrivarci, specialmente se ti trovassi con bambini o in condizioni dove preferisci un certo confort.

Dalla spiaggia con la sabbia fine che ricorda la vicina costa romagnola poco più a nord, a quella con i ciottoli: da quelli più chiari della Spiaggia del Frate a quelli più scuri della Spiaggia dei Sassi Neri.

Molte non sono attrezzate quindi anche per avere un po’ di ombra l’unica maniera sarà portarsi da casa un ombrellone, altre invece le potrai raggiungere solo via mare come la Spiaggia delle Due Sorelle. Vuoi fare il bagno nelle acque della selvaggia Mezzavalle? Sì puoi, con almeno un quarto d'ora di camminata: sono due i sentieri per raggiungerla, il terzo è via mare, in canoa!

Le 5 spiagge del cuore:

Prendi nota sul tuo taccuino di viaggio, su un post-it o a mente, basta che non le dimentichi:

  • Spiaggia delle Due Sorelle: la più conosciuta per i suoi due scogli gemelli.
  • Spiaggia dei Sassi Neri: se non sai perché si chiama così vai lì per scoprirlo da te.
  • San Michele: raggiungila con una piacevole passeggiata dal centro di Sirolo.
  • Mezzavalle: la più selvaggia e incontaminata per i veri amanti della natura.
  • Baia di Portonovo: ricca di servizi non le manca proprio niente.

Hotel ideali per questa esperienza

Persone in continuo movimento