Home / Emilia Romagna / Vivere il mare / Parco del Mare

Il Parco del Mare che trasforma il lungomare

La nuova comunicazione riminese tra città e mare

Lettura: 4 minuti

A Rimini ti è mai capitato di non saper cosa scegliere tra il mare e il centro storico? Forse da sempre è uno dei più bei dilemmi che questa città porta con sé, ma non sarà più un problema perché la Bellezza ora è connessa e raggiungibile da tutti!

Il Parco del Mare è la bellissima passerella sul mare che dialoga con la città, con i suoi cittadini e con gli ospiti che ogni anno la scelgono. Visitatori, viaggiatori, o artisti, non chiamiamoli semplicemente turisti! Lo sappiamo che non esistono più le mezze stagioni e nemmeno più una stagionalità definita per Rimini. Il Parco del Mare è un buon esempio di come tutto l'anno la bellezza degli spazi riminesi riesca ad essere coinvolgente!

La nuova idea di spiaggia a Rimini

Rimini riparte dal Parco del Mare e dal progetto di riqualificazione del paesaggio del nuovo Lungomare. Per riscrivere l’immaginario turistico dei 16 chilometri di spiaggia attrezzata e accessibile e per arricchire l’offerta turistica, attività ed eventi, durante tutto l’anno.

Il Lungomare di Rimini si riappropria della sua bellezza originaria per il quale è conosciuto, restituendo a uno dei luoghi simbolo della città il suo prestigio, attraverso il Parco del Mare: uno spazio verde tutto da vivere, arricchito da infrastrutture wellness per un utilizzo inclusivo della bellissima area del waterfront riminese.

Dove incontrare il Parco

Il Parco del Mare è la nuova passeggiata che sorge parallela ai 16 chilometri della spiaggia di Rimini: inizia dalla rotonda del celebre Grand Hotel di Rimini sito in Piazzale Fellini (Lungomare Tintori, bagno numero 12) e termina alla ex Colonia Bolognese a Miramare di Rimini (Lungomare Spadazzi, bagno numero 150).

Il Parco del Mare è un'isola verde con servizi dedicati al benessere e alla qualità della vita: qui si parla di natura con rispetto dei suoi spazi aperti e dei percorsi ciclopedonali, l’attenzione è mirata alle aree verdi e alle isole wellness, con spazi per uno sport accessibile a tutti i livelli, giochi d’acqua e spazi ludico-ricreativi per il mondo dell’infanzia.

Tutto quello che puoi fare outdoor e molto di più

L'esigenza di riconnessione con la natura e la ricerca del benessere attraverso esperienze outdoor, anche per la necessità di distanziamento sociale, ha portato la creazione di maggiori spazi da vivere all’aperto.

Percorrerai il Parco del Mare come una passerella tra la città e il mare e come accesso esclusivo alla spiaggia, per una passeggiata in un momento di relax o per svolgere attività all’aria aperta.

Grazie all'ampia ciclabile pedalerai in piena sicurezza perché sarai isolato dal traffico delle automobili! Prenditi il tempo di fare jogging al tramonto oppure concediti un gustoso gelato dopo cena camminando sotto le caratteristiche luminarie del Parco del Mare, se ti capita facci caso: i marciapiedi sono decorati da lampioni a forma di R...imini !

Sea Wellness: la risposta per le differenti esigenze sport e benessere

La nuova offerta di bellezza e benessere del Parco del Mare e che distingue Rimini da altre località è proprio il suo Sea Wellness.

Il Parco del Mare con le sue palestre a cielo aperto promuove lo sport lo stile di vita sano e la bellezza della condivisione del tempo libero, offrendo a turisti e ai riminesi la possibilità di praticare attività fisica outdoor in spazi attrezzati che accompagnano l’intera utenza secondo i vari livelli si allenamento.  

Un parco giochi inclusivo per tutti i bambini

Lungo i chilometri del Parco del Mare non mancano le aree gioco allestite per i bambini di tutte le fasce d’età. La “foresta del mare” che unisce l’elemento naturale alla poesia, è ispirata alla letteratura per l’infanzia di Gianni Rodari ed è un parco inclusivo, ovvero accessibile anche alle persone affette da diverse disabilità, non solo motorie, con attrezzature e percorsi specificamente dedicati.

L'attrazione Belvedere: la tua cartolina di Rimini

Se ti dicessero che a Rimini c'è un posto dove puoi affacciarti sul mare e vedere tutta Rimini come se fossi un gabbiano in volo ci crederesti?

Dal punto più alto del Parco del mare respirerai l'emozione di sentire la città alle tue spalle e ammirerai il mare all'orizzonte, quando la spiaggia è rallegrata dalle colorate file di ombrelloni in piena estate, oppure dalle costanti dune di sabbia nel paesaggio della Rimini fuori stagione.

Dove? Piazzale Kennedy (di fronte al bagno numero 27).

Sali la gradinata della terrazza panoramica di 14 metri e abbandonati alla vista mozzafiato dell’orizzonte del mare dal marciapiede più alto del Lungomare e scatta la foto-cartolina della tua vacanza! Questa Piazza sul mare oltre a regalare una speciale visuale è sede scelta per eventi e manifestazioni perché vissuta come una vera Piazza della città.

Progetto e storia

Il Parco del Mare è il progetto di rigenerazione ambientale che ha trasformato il waterfront riminese all’insegna del verde, del benessere e dello sport, quindi della sua bellezza per il recupero dell’ambiente urbano.

Nato assieme al progetto di riqualificazione urbana del sistema fognario nel lontano 2010, ha tra i vari obiettivi proprio il rilancio del prodotto turistico ed il rinnovamento delle attività economiche esistenti a 360 gradi e in ottica di quattro stagioni.

Un nuovo concetto di Lungomare e di bellezza liberato dal contesto del traffico urbano carrabile: sono infatti i percorsi ciclopedonali a caratterizzare la riconnessione tra città e mare.

Sono proprio il benessere di un respiro ritrovato e isolato dallo smog e la bellezza delle sue aree verdi a diventare il tratto distintivo della nuova proposta turistica di Lungomare per chi viene a Rimini in vacanza oppure per chi la vive tutto l’anno.

La scelta del verde come arredo urbano

Il progetto del Parco del Mare forma un disegno armonico integrato lungo la nuova passerella di legno, con l’alternarsi di panchine in marmo dalla forma arrotondata, ribattezzate “Sardine” ed arricchito da aiuole che prendono vita secondo la scelta sostenibile del verde spontaneo.

A completare la bellezza della nuova area marittima ci sono delle fontane che fungono sia da installazioni artistiche sia da giochi acquatici per il divertimento dei più piccoli.

Una curiosità!

Anche il Parco del Mare segue il progetto economico e culturale delle aree del verde spontaneo attraverso l'utilizzo di piante autoctone, apportando così una notevole riduzione dei costi di manutenzione e rispettando i valori di sostenibilità, biodiversità e stagionalità, anche per quanto riguarda il verde nei parchi pubblici.

Il Parco del Mare diventa polmone verde parallelo alla spiaggia di Rimini, utile per una pausa relax nelle aree verdi, una passeggiata alternativa al centro storico o ad un pomeriggio sotto l’ombrellone, la scelta serale per un aperitivo o una cena nei locali distribuiti lungo la passerella di legno.

Esperienze correlate

Persone in continuo movimento

Scopri
Esperienze d’acqua Dall'alba al tramonto, tra sport e relax, ecco il tuo rituale di bellezza.

Hotel ideali per questa esperienza

Persone in continuo movimento