Home / Emilia Romagna / Eventi / Mille Miglia

La Mille Miglia d'Italia

Ma quei puntini laggiù cosa sono? Ah si, sono le auto d’epoca più belle del mondo!

Articolo di: Redazione
Lettura: 4 minuti

Nella mente di ognuno di noi, quando arriva il primo mese estivo credo possano esserci poche cose : ‘E’ finita la scuola’ chiaramente se sei uno studente; ‘finalmente è ora di andare al mare’ se sei qualunque persona a cui piacciono spiaggia, acqua e giornate lunghe; tra un po’ inizia la Mille Miglia’ se sei uno che al posto del sangue che scorre nelle vene, ha la benzina.

Potresti non essere nessuno di questi tre stereotipi, ma sicuramente riaffioreranno i ricordi di quando eri più piccolo e mamma e papà, oppure i nonni, ti portavano vicino alla strada, ti attaccavi alle transenne e iniziavi a sventolare le mani in alto per acclamare tutti i piloti passanti con queste strane auto d’epoca. Loro non potevano che salutarti, e se eri fortunato addirittura suonavano il clacson.

Che musica per le tue orecchie, e un sorriso inevitabilmente compariva sul volto.

Adatto a :

Tutti, in particolare agli amanti delle auto

Mezzo :

A piedi

Periodo consigliato :

Dal 15 al 18 giugno 2022

La Galleria a cielo aperto

Per il suo prestigio, la gara viene considerata come ‘Museo Viaggiante’, per l’ammirabile collezione di affascinanti auto che sfilano per le strade delle città. Ogni anno la commissione si ritrova con un numero elevato di iscritti provenienti da ogni paese del mondo, che deve selezionare per i posti limitati. 45.538197655952644 10.21932360490271

Si sente un buon odore di benzina

Segnatevi queste date : 15-18 giugno, la Mille Miglia riparte con l’edizione del 2022. Prenderanno il via da Brescia verso il lago di Garda, prima Salò, poi Desenzano del Garda e Sirmione fino a terminare la prima tappa a Cervia- Milano Marittima.

Il giorno successivo si prevede una deviazione verso Forlì, salendo verso San Marino, scendendo per Passignano sul Trasimeno, passando per Norcia fino a sfilare per la passerella romana di Via Veneto. Il penultimo giorno si risale verso Ronciglione, poi Siena, dove si viaggerà per Viareggio, fino a concludere la giornata a Parma.

L’ultima tappa prevede una serie di prove sul circuito Varano de Melegari, per procedere verso Salsomaggiore Terme, Stradella, Pavia per raggiungere l’autodromo di Monza dove verranno provate le loro abilità con i cronometri per festeggiare il centenario del GP di Formula 1. Prima di ritornare a Brescia le vetture saluteranno Bergamo come anticipo simbolico del gemellaggio 2023 che vedrà Bergamo-Brescia unite come capitale della Cultura.

Oltre 1900 chilometri attraversando le strade più belle d’Italia! Una fuga in una di queste zone devi farla perché la sensazione di un viaggio nel passato può solo che arricchire anima e spirito.

Dove e quando tutto cominciò: Brescia e il 1927…

La Lombardia e con lei la Leonessa d’Italia, da i natali alla corsa nazionale per eccellenza, luogo sia di partenza che di arrivo.

Già dall’inverno del 1926 Giovanni Canestrini, Franco Mazzotti, Aymo Maggi e Renzo Castagneto nella casa milanese del primo, stavano attuando il progetto della Mille Miglia, il cui primo nome è stato ‘Coppa delle 1000 Miglia’.Così nel piovoso 26 marzo 1927 immagina veder scendere in strada le prime auto che daranno vita alle successive 24 edizioni della 1000 Miglia storica, non poteva che essere uno spettacolo unico e suggestivo.

Dal ’58 al ’61 la gara assunse la formula rally, e poi si fermò per 25 anni, per ricominciare col botto nel 1982, all’inizio con cadenza biennale, ma poi realmente disputata ogni Maggio.

La fama della freccia rossa inizia a farsi sentire in tutto il mondo, tant’è che agli albori degli anni novanta sbocciano manifestazioni internazionali ispirati alla gara.

Nel 1991 nacque il club ‘Amici americani della Mille Miglia’, nel 1992 in Giappone avviene una gara nominata ‘La festa Mille Miglia, e infine nel 1996 ricomincia la “Mil Millas Sport de la República Argentina”

1000 miglia green, il futuro ecosostenibile nelle corse

Fin dalla nascita, la freccia rossa ha sempre combattuto per il miglioramento attraverso il progresso, portando anno dopo anno vetture tecnologicamente all’avanguardia.

Nasce quindi la Mille Miglia green, che sarà capace di infonderti fiducia verso un domani ricco di opportunità, ponendo attenzione sul tema della mobilità sostenibile.

Grazie alle novità eco-friendly la regione lombarda ha stanziato un progetto intitolato Hyper. L’obiettivo sarà quello della creazione e sviluppo di elementi d’innovazione nell’ambito dell’industria automobilistica, per andare sempre di più verso il totale passaggio alla componente ibrida ed elettrica.

Ce l’abbiamo avuta dal 2019 al 2021, probabilmente sarai curioso di vederla nuovamente, infatti ti diamo la conferma che anche nel 2022 le auto green scenderanno in pista.

Il percorso sarà lo stesso della 1000 Miglia classica e anche le date sono le medesime, ma pensa vedere due generazioni d’auto totalmente diverse messe a confronto, di cui una sentirai il rombo del motore storico e rimarrai meravigliato dal fascino della carrozzeria d’epoca. Dell’altra invece a momenti non ti accorgerai del loro arrivo grazie alla motrice quasi totalmente silenziosa, ma a dare nell’occhio sarà l’attrattività del telaio di ultima creazione.

Oltre la corsa d’auto

La Mille Miglia non è solo la corsa in sé per sé, ma anche molti altri eventi che ruotano attorno ad essa, per promuovere il territorio dove vengono istituite le sue tappe.

Hanno origine così progetti come ‘L’Italia della Mille Miglia’ o ‘ i luoghi della 1000 Miglia’, che valorizzano città e borghi che la freccia rossa attraversa, e li racconta in tutte le sue sfaccettature per darti la possibilità di immaginare ogni singolo angolo di queste meravigliose zone e ciò che esse hanno da offrire.

Spirit of 1000 Miglia’ invece è l’elogio che la corsa conferisce alle vetture che ne hanno preso parte.

Dal 2018 con la Monterey car week, altri eventi e concorsi hanno ospitato il premio Spirit of Mille Miglia.

Cervia-Milano Marittima tappa riconfermata dal 2018

La corsa più bella del mondo fa tappa fissa dal 2018 a Cervia – Milano Marittima, portando molto afflusso a livello turistico nella località, da sempre conosciuta per le sue spiagge sconfinate e la rigogliosa pineta.

Attorno a questo magnifico evento, il comune stesso si sta impegnando per organizzare altri appuntamenti per aumentare l’appeal e di conseguenza l’incoming, mirando ad una platea turistica più ampia. Ammirerai un bel connubio tra le auto d’epoca che passano accanto alle saline di Cervia, e potrai scattare foto che rimarranno impresse nella tua memoria oltre che nel rullino fotografico.

Nel caso decidessi di fare un giro per la ridente cittadina, dopo aver assistito alla sfilata dei motori, non puoi perderti una bella passeggiata in spiaggia, con l’inizio della stagione.

Visita il centro storico di Cervia, e il porto canale, che al tramonto può regalarti bellissime emozioni grazie al paesaggio contornato da barche e localini.E per concludere al meglio la giornata, alla sera Milano Marittima offre una serie di locali e bar anche all’aperto, per gustare qualche drink in compagnia della musica.

Come partecipare

Se ti è venuta l’ispirazione e vuoi partecipare anche tu alla meravigliosa competizione delle macchine d’epoca, ti forniamo alcuni dettagli che potrebbero esserti molto utili per gareggiare.

Possono partecipare alla Mille Miglia solo i modelli delle auto delle quali almeno un esemplare abbia preso parte, o abbia completato una delle edizioni della gara tenutasi tra il 1927 e il 1957 ed essere iscritto al registro 1000 miglia. Tutte le automobili devono essere autentiche senza nessuna parte replicata, e devono seguire le regole della FIVA – Federazione Internazionale dei Veicoli Anziani, per cui i piloti devono aver ottenuto il relativo passaporto.

Articolo aggiornato il 20 Maggio 2022

Esperienze correlate

Persone in continuo movimento

Scopri
Al Mèni L'Eccellenza incontra il Gusto sotto il tendone dei sapori di Al Mèni.
Scopri
Ravenna Festival L'incontro tra la musica, il teatro, la danza, la poesia, culture differenti, questo è il Ravenna Festival.
Scopri
Artisti in Piazza Il Festival delle arti performative in strada e anche in cielo.
Scopri
Steve McCurry – Icons Non un semplice mostra fotografica, ma un autentico viaggio nel mondo di Steve McCurry.