Home / Emilia Romagna / Percorsi e itinerari / Cesenatico

Cesenatico: l’antico borgo dei pescatori

Dove si conserva la tradizione marinara

Lettura: 4 minuti

Di questa antica cittadina costiera posizionata tra Ravenna e Rimini possiamo raccontare tanto, partendo da un unico presupposto: la sua identità "naviga" attorno al mare.

Nata sul mare e sviluppata in fiorente città marinara come la conosciamo ancora oggi, dove negli angoli più nascosti troviamo ancora la tradizione popolare ed il distintivo profumo di mare!

Sai, ci sono dei luoghi che si incastrano perfetti tra loro, come il tassello colorato che completa il tuo puzzle preferito. Originale senso figurato questo che ritroverai in Cesenatico quando camminerai lungo il suo Porto Canale e capirai immediatamente il perché... sei nel Borgo Marinaro più affascinante della Romagna!

T'aspetto a Cesenatico sul mare e so che questa sera giungerai

da una canzone di Secondo Casadei

Adatto a :

Tutti

Mezzo :

Piedi, bicicletta

Durata :

Una giornata

Periodo consigliato:

4 stagioni

La storia che galleggia a Cesenatico

E cioè le imbarcazioni tradizionali divenute simbolo di questa cittadina marinara; sono loro che colorano il Porto Canale rallegrando la tua passeggiata tra localini, botteghe e curiosità marinare.

La bellezza del Canale ammirata anche da Leonardo Da Vinci 

Non è un gioco di parole: è nel canale “chiuso” di Cesenatico che si racchiude la sua essenza e attorno al quale si vede fluire storia e tradizione marinara.

Senza essere troppo eccentrici dobbiamo rivelartelo: sei nel Porto turistico tra i più belli del mondo per autenticità, colore ed emozioni!

Molto del suo fascino è dato dalla storia, ma sono le emozioni suscitate che rendono meravigliosa questa cittadina di mare! Forse non lo sai, ma nel lontano 1502 il simbolo di Cesenatico fu oggetto di sopralluogo e studio di Leonardo Da Vinci: sebbene il porto esistesse già da due secoli quando Leonardo fece i disegni del suo progetto, è il suo famoso "passaggio" che da allora gli rende il prezioso nome di “Porto Canale Leonardesco”.

Il sogno realizzato di Leonardo: le Porte Vinciane

Dopo oltre 500 anni il progetto di Leonardo è divenuto realtà e Cesenatico ha introdotto le famose Porte Vinciane nel canale per salvaguardare il suo prezioso centro storico. Uno sbarramento mobile speciale che grazie ad un sistema di pistoni idraulici è in grado di chiudere automaticamente le Porte fermando le rischiose esondazioni del mare.

Curiosità: le Porte fermano alte maree fino 2,20 metri!

Canale Leonardesco e le vele al terzo, icona di Cesenatico

Chi visitando Cesenatico, anche nelle giornate più cupe, non si è sentito rallegrato vedendo le barche specchiate nell’acqua del Canale? C’è una tale armonia nel colore che si mischia tra il cielo e le vele sulle imbarcazioni, che subito il pensiero corre agli acquerelli, non credi?

Prima di lasciarti alla passeggiata pittorica lungo il canale, una domanda per te: conosci la storia delle vele? A Cesenatico la tradizione marinara viene “spiegata dalle vele”: ogni famiglia aveva la sua vela esclusiva, orgogliosamente dipinta con terra e leganti dal color sgargiante per distinguersi e rendersi visibile al rientro in Porto: una antica forma di comunicazione?

Sul fascino del Canale, tra Levante e Ponente

Dal Canale potrai fermare lo sguardo sulle barche galleggianti e poi spostarlo sulla bellezza di tutto quello che troverai attorno: dai negozi alle botteghe, per non parlare dei più rinomati ristoranti per i quali ci sarà un bastimento carico carico di... occasioni per gustare il pesce fresco dell'Adriatico!

Se sarai qui tutto il giorno e non solo di passaggio, non perderti il Museo della Marineria, l’originale Museo nonchè unico in Italia dedicato alla marineria dell’Adriatico: ha una sezione “galleggiante” visibile proprio sul Canale e una Sezione interna con le autenticità legate all’arte della marineria. Anche uno sguardo al Museo Marino Moretti, la casa del Poeta che ne conserva i manoscritti e la biblioteca personale potrà essere interessante per te che vorrai entrare dentro la Cesenatico più autentica ed autoriale al tempo stesso.

Cesenatico e la rivalità dei due borghi marinari 

Forse non lo sai: la colorata città marinara viene divisa in due zone proprio dal Canale che traccia e ne riconosce le principali borgate. Percorrendolo ti imbatterai nei vicoli con le case colorate sulla traccia della storia marinara più vera, e finirai nei due quartieri che nei secoli si sono contraddistinti anche per una importante rivalità tra loro: sarà viva ancora ai giorni nostri?

Piazzetta delle Conserve: luogo autentico di custodia della tradizione e della pesca 

A Levante, nel cuore del Quartiere Marinaro vicino a Piazza del Monte, si trovano le famose Conserve di Cesenatico: ampie ghiacciaie in muratura scavate a pozzo, larghe 8 metri e profonde quasi 6, utilizzate fino all’inizio del nostro secolo per conservare il pesce ed altri alimenti.

E oggi? La pittoresca Piazzetta che “conserva” storie e usanze secolari di mattina si trasforma in Mercato agricolo con raccolti e produzioni a km0 e diventa location di eventi caratteristici durante l’anno, come manifestazioni culturali e artigianali molto interessanti legate a Cesenatico e alla sua identità marinara.

Il Quartiere della Valona: il borgo della pesca e della gente di mare

A Ponente invece, dietro al Teatro Comunale e meno vicino alle attività commerciali e turistiche c’è la Valona, dove si potrà cogliere il vero legame con il mondo del mare e della pesca: qui si trovano le case dei pescatori, le principali attività marinare e il mercato ittico.

Il fascino contrapposto dei due Moli

"Mare profumo di mare"... è quello che sentirai mentre passeggi lungo il Canale e arrivi fino al Molo, un percorso necessario per afferrare al meglio l’esperienza marinara.

Two is mei che one”? Cesenatico che di Moli ne ha ben due, ti darà una emozione doppia! Segui la corrente dell'acqua che dal canale porta al mare, o segui il vento: ti condurranno dove starai bene, e dove i tuoi occhi si abbandoneranno alla profondità dell'orizzonte sul mare.

Sul Molo di Levante troverai i tantissimi locali di attrazione per movida e per i gusti di tutti: dai più tranquilli ai più eccentrici, ma a prendere la scena in questa zona è chiaramente il distintivo Faro.

Vai sul Molo di Ponente invece per ammirare a pelo dell’acqua gli iconici capanni da pesca con le abbondanti reti e la scenica Piazza Spose dei Marinai, il riconoscimento alle mogli ed alle madri che aspettavano il rientro dei loro cari dal mare… e per ammirare il tramonto dal punto più romantico della città!

Esperienze correlate

Persone in continuo movimento

Scopri
Borgo San Giuliano Una passeggiata tra case color pastello e murales.
Scopri
Street Art a Rimini Una colorata passeggiata tra la Street Art riminese.
Scopri
Da Montebello a Saiano Una dolce camminata nel cuore della Valmarecchia.
Scopri
5 tramonti TOP in Romagna